Stazione meteo di Monte Corneto

Rilevazioni dati meteoclimatici nel Comune di Rignano sull'Arno (FI)

Stazione meteorologica a norma MeteoNetwork - Rete MeteoNetwork - Licenza CC-BY 4.0


LuogoRignano sull'Arno
LocalitàMonte Corneto
StrumentazioneLaCrosse Ws 8610R
Latitudine43.729 N
Longitudine11.437 E
Altitudine330 mslm
Altezza dal suolo180 cm
SchermaturaStandard
TipologiaUrbana
Tipo ubicazioneCampo aperto

Sei il gestore della stazione e alcuni dati non sono esatti? Modificali comodamente da myMeteoNetwork!

Foto del posizionamento

stazione
stazione

Descrizione della stazione e del clima della zona

L'area in cui è posta la stazione meteo, può essere considerata una delle parti più esterne dell'abitato di Rignano sull'Arno, punto in cui le ultime case si perdono nella campagna circostante. La località si chiama Monte Corneto ed è appunto una collina (punto più alto circa 350 metri) che domina la vallata sottostante, sede appunto del Capoluogo del Comune. Il clima è quello tipico collinare, con forse qualche leggera influenza da parte della vallata che si apre subito sotto. La zona è praticamente sempre ventilata e di solito non vi si registrano temperature particolarmente elevate neppure in piena estate: elaborando i dati rilevati e basandosi sulla Media anni 2006-2010, risultano essere mediamente 7 i giorni (l'anno) in cui la temperatura sale oltre i 35°C. Luglio risulta essere il mese più caldo dell'anno con una media (Anni 2006-2010) pari a 24.3°C. Le temperature in inverno non sono particolarmente rigide, è raro andare oltre i - 5 °C, se non in presenza di neve al suolo. Elaborando i dati raccolti dalla stazione, risultano mediamente 23 (media anni 2006-2010) i giorni (l'anno) in cui la temperatura scende sotto 0.0°C. Relativamente rare le "giornate di gelo" (T Max giornaliera < 0.0°C), in media 1 ogni anno. Il mese di gennaio risulta essere quello più freddo dell'anno, con una media (Media anni 2006-2010) pari a 5.2°C. L'escursione termica giornaliera non è molto elevata, raramente si superano i 15-18 °C. Le precipitazioni sono concentrate principalmente nei mesi di ottobre - novembre, mentre l'estate è di norma piuttosto siccitosa . Il totale precipitativo annuo, risultante dalla media Anni 2007-2010 è pari a 998 mm. Da sottolineare l'anno 2010, che con un totale di 1424 mm, è andato sicuramente oltre media. E' ipotizzabile per questa zona e sul lungo periodo una media intorno ai 1000-1050 mm annui. Le precipitazioni a carattere nevoso, sono abbastanza rare (assolutamente non omogenee negli anni) e si verificano essenzialmente con irruzioni fredde provenienti da W. Con irruzioni fredde da E , la neve può arrivarvi portata dal vento, raramente si ha accumulo al suolo. Dai dati in nostro possesso (partendo dall'anno 2003) l'anno più nevoso è stato il 2005 con un accumulo totale annuo pari a circa 60-65 cm: vista e considerata la mancanza pressoché totale di dati sul lungo periodo (P > 50 anni, periodo minimo indispensabile per arrivare ad una media nivometrica "ragionevole") per quest'area, si ipotizza, basandosi sui pochissimi dati certi in nostro possesso un accumulo medio annuo intorno ai 15-20 cm. Questa media tiene conto chiaramente degli anni in cui si sono avute copiose e ripetute nevicate (1956-1985-1991-2005, solo per ricordare i principali), ma anche degli anni (non sono pochi) nei quali non si sono avute precipitazioni nevose con accumulo. Come già accennato, la ventilazione della zona è ottima, la direzione più comune dei venti è SE, ma è la Tramontana a spirare spesso con raffiche anche piuttosto violente.