Stazione meteo di Rovereto

Rilevazioni dati meteoclimatici nel Comune di Rovereto (TN)

Stazione meteorologica a norma MeteoNetwork - Rete MeteoNetwork


LuogoRovereto
Località
StrumentazioneDavis Vantage Pro 2
Latitudine45.9 N
Longitudine11.03 E
Altitudine175 mslm
Altezza dal suolo300 cm
SchermaturaStandard
TipologiaUrbana
Tipo ubicazioneCampo aperto

Sei il gestore della stazione e alcuni dati non sono esatti? Modificali comodamente da myMeteoNetwork!

Foto del posizionamento

stazione
stazione

Descrizione della stazione e del clima della zona

Rovereto è una cittadina di circa 37 mila abitanti, secondo comune della provincia di Trento per popolazione dopo il capoluogo. Rappresenta il principale centro della Vallagarina, ampia vallata percorsa dal fiume Adige, che in questo tratto scorre da nord verso sud in direzione di Verona, ed è caratterizzata prevalentemente da un paesaggio agricolo coltivato a vite. Il clima della “città della quercia” è di tipo continentale prealpino, contraddistinto da inverni relativamente freddi e discretamente nevosi (tra i 35 e i 40 cm di accumulo totale annuo, circa 10-15 cm in meno rispetto alla media di Trento) e da estati che a tratti possono risultare anche piuttosto calde, nonostante l’effetto rinfrescante dei frequenti temporali e - nelle ore pomeridiane – della famosa “Ora” del Garda, una brezza che apporta su parte del Trentino il respiro del più grande lago d’Italia, da cui prende nome. Da un punto di vista termico, la media del capoluogo vallagarino si aggira attorno a 0°C in gennaio e attorno ai 23°C in luglio. Sotto il profilo delle precipitazioni, invece, l’accumulo totale annuo di Rovereto è, mediamente, di 1000 mm. Il centro cittadino è posizionato a circa 200 metri di quota sul livello del mare, ma i vari sobborghi di Rovereto spaziano dai 170 metri del fondovalle adiacente al fiume Adige agli oltre 400 metri delle frazioni collinari, differenze che naturalmente arrivano a condizionare anche in maniera significativa alcune caratteristiche microclimatiche della città, prima fra tutte quella nivometrica; in questo senso la stazione, trovandosi a circa 175 m di quota nelle campagne adiacenti al quartiere di San Giorgio, è posizionata in una delle zone maggiormente penalizzate della città.