Stazione meteo di Nichelino

Rilevazioni dati meteoclimatici nel Comune di Nichelino (TO)

Stazione meteorologica a norma MeteoNetwork - Rete MeteoNetwork - Licenza ODbL


LuogoNichelino
LocalitàNichelino
StrumentazioneDavis Vantage Pro 2 plus
Latitudine45 N
Longitudine7.63 E
Altitudine229 mslm
Altezza dal suolo4000 cm
SchermaturaStandard
TipologiaUrbana
Tipo ubicazioneTetto

Sei il gestore della stazione e alcuni dati non sono esatti? Modificali comodamente da myMeteoNetwork!

Foto del posizionamento

stazione
stazione

Descrizione della stazione e del clima della zona

Nichelino è una città situata in periferia del capoluogo piemontese a 229 mt s.l.m. con circa 50000 abitanti; confina a Nord con Torino, a Nord-Est con Moncalieri, a Sud-Est con Vinovo, a Sud-Ovest (tramite la sua frazione Stupinigi) con Orbassano e Candiolo, ad Ovest con Beinasco; il territorio è per lo più pianeggiante ed è attraversata a Nord dal torrente Sangone. Il comune si è molto urbanizzato negli ultimi anni con un boom demografico incredibile, anche per questo motivo il suo microclima è cambiato leggermente, con temperature leggermente più alte rispetto agli anni ’70! Le stagioni sono molto diverse tra loro (in fatto di quantità di precipitazioni) come tutto il Nord-Ovest italiano e quasi tutto il resto della pianura Padana: -in primavera prevalgono i temporali di moderata intensità con forti sbalzi di temperatura da una settimana all’altra, possono in pratica alternarsi in sequenza, una settimana di stabilità con alta pressione e temperature prossime ai 20/25°C, la settimana dopo calo brusco delle temperature e possibili nevischi misti a piogge (questo a fine Marzo e Aprile), e un’altra settimana con temporali frequenti e giornalieri. -in estate lunghi periodi di permanenza d’alta pressione (Azzorre o Africana), si possono alternare a frequenti temporali anche di forte intensità che possono provocare deboli trombe d’aria e forti grandinate a carattere locale; ricordiamo inoltre le estati più calde di sempre, 2003 con record di massime e 2007 con record di temperature medie elevate. -in autunno generalmente inizia la stagione delle piogge, che spesso causa problemi come le ultime alluvioni del 1994 o 2000, mentre è raro che per tutta la stagione, la pioggia sia scarsa come il 2001. -in inverno invece le cose negli ultimi anni sono cambiate; tempo addietro nevicava più di frequente ed anche abbondantemente e quando ciò non avveniva e regnava l’alta pressione, le temperature erano molto rigide rispetto alle attuali; in quest’ultimo decennio si sono alternati inverni dominati dall’alta pressione delle Azzorre con scarse o nulle precipitazioni oppure con continui fronti freddi provenienti dall’Artico che creando effetto stau nei versanti esteri delle Alpi, provocavano il famoso foehn o vento di caduta in pianura e nelle valli con clima secco e mite (spesso le temperature si avvicinano o superano i 25°C), ad altri con continui flussi atlantici e piogge semplici (non abbondanti) o miste a neve che facevano sembrare, la stagione, più autunnale che invernale; negli ultimi anni cambia nuovamente la situazione: 2007/8 senza nevicate, 2008/9 e 2009/10 con frequenti nevicate e temperature sotto media con picchi minimi di -10°, 2011/12 con temperature quasi record di -17° a Febbraio. Questo è tutto quello che riguarda il clima della mia cittadina in cui ho vissuto finora!