Stazione meteo di Delebio

Rilevazioni dati meteoclimatici nel Comune di Delebio (SO)

Stazione meteorologica a norma MeteoNetwork - Rete MeteoNetwork


LuogoDelebio
Località
StrumentazioneDavis Vantage Pro Plus 2
Latitudine46.13 N
Longitudine9.45 E
Altitudine225 mslm
Altezza dal suolo220 cm
SchermaturaStandard
TipologiaExtra-Urbana
Tipo ubicazioneGiardino

Sei il gestore della stazione e alcuni dati non sono esatti? Modificali comodamente da myMeteoNetwork!

Foto del posizionamento

stazione
stazione

Descrizione della stazione e del clima della zona

Il paese di Delebio è posto sul conoide del Torrente Lesina all’imbocco della Valtellina. La protezione orografica fornita dalla catena orobica a sud dell’abitato e la relativa vicinanza con il Lago di Como fanno in modo che il clima della bassa valle mischi la tipica continentalità delle vallate alpine (basse temperature invernali e picco di precipitazioni estivo) alla piovosità e mitigazione delle temperature tipica del clima prealpino (insubrico). La stazione in località “Casaa”, è posizionata a poche decine di metri dal piede del crinale orobico sul margine sinistro del conoide del torrente Lesina. Ne consegue una protezione orografica intensa nel periodo invernale quando il sole scompare completamente da novembre a febbraio. La stazione rappresenta quindi il clima delle frazioni più a sud del paese di Delebio (Croscia, Basalun, Casaa) mentre il resto del centro abitato (così come la vicina stazione di Andalo Valtellino) riceve un soleggia mento molto maggiore grazie alla posizione più discosta rispetto al crinale orobico e grazie all’intaglio della Val Lesina che rompe la continuità del crinale orobico. La stazione gode invece di un ottimo soleggiamento estivo. Grazie al vicino Lago di Como la ventilazione non manca quasi mai, la brezza di valle che spira da ovest a est durante il giorno nel semestre estivo è sostituita dalla tipica brezza di monte che con una intensità molto minore si muove da est vero ovest. Sempre nei mesi estivi si assiste ad una buona attività temporalesca grazie alla posizione “strategica” allo sbocco del Lario della Val Chiavenna e della Valtellina. Molto frequenti i temporali con correnti da SW o da W e NW, meno frequenti i temporali con correnti dai quadranti orientali. Generalmente nell’arco dell’anno le precipitazioni maggiori si hanno con correnti da SW che portano spesso ingenti quantitativi di pioggia. Nei mesi invernali si assiste a nevicate consistenti che avvengono generalmente per correnti da SW tiepide associate a un cuscinetto freddo negli strati bassi conservato dai rilievi Orobici e Retici.