Stazione meteo di Quartiere Cancello Magdalone

Rilevazioni dati meteoclimatici nel Comune di Rende (CS)

Stazione meteorologica a norma MeteoNetwork - Rete MeteoNetwork - Licenza ODbL


LuogoRende
LocalitàQuartiere Cancello Magdalone
ProprietarioAlfredo De Rose
StrumentazioneDavis Vantage Pro 2 Wireless
Latitudine39.371 N
Longitudine16.238 E
Altitudine173 mslm
Altezza dal suolo200 cm
SchermaturaStandard
TipologiaExtra-Urbana
Tipo ubicazioneGiardino

Sei il gestore della stazione e alcuni dati non sono esatti? Modificali comodamente da myMeteoNetwork!

Foto del posizionamento

stazione

Descrizione della stazione e del clima della zona

Cosenza è l’unica città capoluogo calabrese a non risentire quasi per niente dell’azione mitigatrice del mare. La sua struttura orografica la vede incastonata in una valle con la sila ad est praticamente attaccata, la catena costiera ad ovest, l’altopiano del savuto (una sorta di congiunzione tra il gruppo montano della sila e la catena costiera) a sud ed il massiccio del pollino a nord con una parziale apertura a nord-est in direzione di sibari, rende il suo microclima più continentale rispetto al resto della regione a parità di altitudine. La primavera assume 2 volti principali, marzo e prima decade di aprile quasi esclusivamente in balia del freddo e molto spesso di nevicate tardive (vedi 8 marzo 2005 con 35 cm di neve), il resto di Aprile piovoso nella prima parte, più stabile e ventilato nella seconda. Maggio è il vero mese di transizione con connotati quasi sempre più estivi che primaverili e piogge sempre più rare. Arriviamo così ai 3 mesi estivi (giugno, luglio e agosto) più sofferenti dell’anno, con giornate infuocate che raggiungono spesso i 34-35 gradi e relativamente fresco di notte (notevoli escursioni termiche quindi) con temperature che raramente fanno registrare valori superiori a 20 gradi di minima, piogge rarissime ma molto violente, specie se giungono dopo un lungo periodo di caldo. Settembre parte con forti temporali ed il caldo torrido lascia spazio a temperature in genere comprese tra 24 e 27 gradi. Ottobre non si scosta molto dal mese precedente se non per le minime notturne che cominciano a toccare i primi valori ad una cifra. Novembre è forse con Dicembre il mese più piovoso in assoluto con accumuli che molte volte toccano e superano i 200 millimetri, temperature che cominciano a calare in maniera drastica anche di dieci gradi nei valori massimi. A Dicembre arrivano oltre alle pesanti piogge i primi freddi che portano i valori notturni prossimi allo 0. Arriviamo infine ai 2 mesi più rigidi dove le temperature raggiungono di notte valori negativi, più secco gennaio, più piovoso febbraio con episodi anche nevosi. La media annuale pluviometrica di Cosenza è abbastanza buona e si attesta intorno ai 1100 millimetri ne è indice inconfutabile la forte e rigogliosa presenza di vegetazione arborea perlopiù caratterizzata da piccole foreste di rovere e roverella ai margini del centro urbano collocato a sua volta ad un’altitudine che oscilla tra i 220m della città nuova alla rocca del colle pancrazio dov’è ubicato il centro storico, culminante con il castello svevo a 325 m.